Giovedi 17 agosto 2017 08:00

Sparato alle gambe da un poliziotto dopo aver provato ad accoltellare un vicequestore: è in fin di vita




NAPOLI - Si sono improvvisamente complicate le condizioni dell'uomo che nella giornata di ieri aveva provato ad accoltellare un vicequestore in via Martiri della Libertà a San Giorgio a Cremano. L'uomo, un 33enne già noto alle forze dell'ordine e con problemi psichici, era stato notato in strada mentre brandiva un coltello con il quale aveva preso a minacciare i passanti, ed aveva aggredito il funzionario della polizia di Stato dopo che questi era intervenuto per riportare la calma. Colpito alle gambe da due colpi di pistola esplosi da un poliziotto del del commissariato di San Giovanni a Teduccio, il 33enne era immediatamente stato trasportato al Loreto Mare. Le sue condizioni, inizialmente considerate non gravi, sono successivamente peggiorate a causa delle emorragie legate  alla lesione dell'arteria femorale causata dai proiettili che lo hanno colpito alla gamba. Al momento l'uomo è in sala rianimazione, ed è stato giudicato in imminente pericolo di vita. © Riproduzione riservata