Mercoledi 23 agosto 2017 23:08

Torre Annunziata, arrestate moglie, suocera e figlia del boss Gionta




 TORRE ANNUNZIATA - Tre donne del clan Gionta sono finite in manette, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Dda di Napoli. Si tratta  di Nunzia Caso, Pasqualina Apuzzo e Gemma Gionta, rispettivamente moglie, suocera e figlia di Aldo Gionta, boss dell'omonimo clan camorristico. L'accusa è di tentato omicidio e di associazione mafiosa. Secondo la ricostruzione degli investigatori, Nunzia, la madre e la figlia, avrebbero tentato l'omicidio di Carmela Gionta, zia paterna di Aldo e arrestata a sua volta lo scorso luglio per associazione camorristica, usura e tentata estorsione. Le tre si erano introdotte all'interno dell'abitazione di Carmela accoltellandola per il controllo di alcune attività del clan, in particolare per un prestito di 15mila euro che la sorella del capoclan avrebbe concesso ad un imprenditore. Carmela riuscì però a salvarsi solo grazie al soccorso di altre persone. © Riproduzione riservata