Venerdi 18 agosto 2017 03:22

Aggredito dal branco a Melito, mascella fratturata per un 13enne




MELITO - Un tredicenne di Melito è ricoverato da martedì scorso all'ospedale Santobono di Napoli dove è giunto con un trauma cranico e la frattura della mascella. Secondo quanto riportato da Teleclubitalia.it, il ragazzino sarebbe rimasto vittima di un pestaggio in piena regola in via dalla Chiesa a Melito. Il 13enne era da poco tornato da una vacanza con i nonni ed aveva chiamato un amico per fare una passeggiata quando sarebbe stato raggiunto da un 16enne che prima gli intimato di non farsi vedere in quella zona e poi l'avrebbe rincorso e bloccato con l'aiuto di altri balordi. La furia del bullo si è scatenata sul ragazzino che è stato ritrovato svenuto ed in una pozza di sangue. L'amichetto ha avvertito i genitori che hanno trasportato il giovanissimo all'ospedale di Giugliano per poi essere trasferito a Napoli. Pare che un compagno di classe della vittima abbia confidato alla mamma che da diversi anni il 13enne subisce le pressioni fisiche e psicologiche di una baby gang.