Giovedi 17 agosto 2017 09:50

Tragedia al Cardarelli, 19enne muore dopo un’interruzione di gravidanza




NAPOLI - Una diciannovenne ha perso la vita al Cardarelli, a seguito di un'interruzione volontaria di gravidanza. La ragazza, all'undicesima settimana di gestazione, si sarebbe recata presso il presidio ospedaliero sotto consiglio del suo medico curante per sottoporsi all'operazione, conclusasi attorno alle 12 con risultato positivo. Purtroppo, però, un'emorragia interna ha causato il decesso della giovanissima, a seguito del quale ci sarebbero stati attimi di forte tensione fra i parenti, che hanno sporto denuncia presso il commissariato di Polizia dell'Arenella. «Le hanno praticato quattro trasfusioni, i medici hanno eseguito una laparotomia esplorativa per capire le ragioni di quella emorragia improvvisa, però non hanno riscontrato nessuna problematica a livello pelvico» ha spiegato il direttore sanitario del Cardarelli, Franco Paradiso «È intervenuto anche il primario - assicura - Ma non c'è stato più nulla da fare». Una situazione che ha dell'inverosimile, che lascia l'amaro in bocca soprattutto per l'entità dell'operazione cui la giovane si è sottoposta. «È il primo incidente capitato al Cardarelli in oltre 25 anni di attività» ha continuato Paradiso ai microfoni de Il Mattino «È difficile dare una spiegazione. L'interruzione di gravidanza è stata effettuata alla undicesima settimana, i protocolli sono stati seguiti secondo gli standard e risultati nella norma, così come non ci sono state segnalazioni nella fase di preospedalizzazione. Non è risultato nessun tipo di deficit». Intanto si attende l'autopsia, disposta dopo il sequestro della cartella clinica. Nel pomeriggio il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, si è recato presso il presidio ospedaliero. ©Riproduzione riservata