Dramma della gelosia a Napoli: uomo spara contro l’ex moglie e il suo compagno
L'episodio si è verificato attorno alle 14 al Centro Direzionale, nei pressi della stazione della Circumvesuviana

12 gennaio 2017

NAPOLI - Dramma della gelosia a Napoli, dove un uomo ha sparato contro la moglie, dalla quale si stava separando, e il suo nuovo compagno. E' accaduto attorno alle 14 al Centro Direzionale, nei pressi della stazione della Circumvesuviana: l'uomo ha dapprima colpito la donna alla testa, dopodiché si è accanito contro l'attuale compagno della donna ferendolo all'addome. Sul posto sono giunte le forze dell'ordine e le ambulanze del 118, che hanno trasportato di corsa i due feriti in ospedale. L'aggressore, originario di Casalnuovo, è stato bloccato dalla Polizia grazie all'intervento di un agente che lo ha chiamato telefonicamente e convinto ad arrendersi.

Aveva già ucciso la prima moglie nel '91

L'aggressore, G.A. di 54 anni, aveva già ucciso la prima moglie il 25 gennaio 1991. L'uxoricidio era avvenuto a poca distanza dal Centro direzionale, nel popoloso rione Luzzatti. Due anni dopo, il 2 febbraio 1993, l'uomo fu condannato a venti anni di carcere. Al culmine di una lite nell'abitazione, ferì anche il cognato e la suocera.

© Riproduzione riservata