Martedi 22 maggio 2018 10:13

Jammamadrid, 4mila km in minivan per una rivincita attesa 30 anni


NAPOLI - Sette tifosi, un minivan e 4000 km da percorrere per assistere all'andata degli ottavi di Champions contro il Real Madrid. Più che una trasferta un pellegrinaggio che i sette inizieranno lunedì 13 fermandosi nei vari Napoli club d'Italia ed incontrando Nando De Napoli, lo sfortunato autore dell'autogol che eliminò trent'anni fa gli azzurri dalla coppa dei Campioni.

Per esorcizzare quella sfida del 1987 i sette tifosi indosseranno le maglie dell'ultima partita ufficiale a Madrid, da Garella a Maradona, e con quelle casacche andrà in scena sulla spiaggia di Barceloneta un'inedito Real Madrid-Napoli di beach soccer prima di partire da Barcellona in direzione del Bernabeu.

© Riproduzione riservata