Martedi 26 settembre 2017 09:29

Bruciò i genitali della moglie, condannato a cinque anni di galera 33enne di San Giuseppe Vesuviano

12 giugno 2017



SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA) - E' stato condannato a cinque anni e due mesi di reclusione il marito-orco che nei mesi scorsi venne arrestato dopo aver bruciato i genitali della moglie, una 28enne, utilizzando della plastica bollente.

A stabilire la condanna all'uomo, un 33enne di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, il Tribunale di Nola per le violenze perpetrate alla donna, che tra l'altro era stata tenuta anche in ostaggio prima di riuscire a scappare di casa.

Per il pm il marito-orco aveva bruciato le parti intime della coniuge per punirla di una presunta infedeltà.

© Riproduzione riservata