Portavalori carico d’oro scompare nel nulla con l’autista, mistero a Badia al Pino




AREZZO - Un portavalori carico di 50 kg di oro, dal valore di circa 4 milioni di euro, è sparito nei pressi di Badia al Pino, nel comune di Civitella in Valdichiana, centro della provincia di Arezzo. Con il mezzo, è scomparso anche il vigilantes che era a bordo, un 60enne originario di Napoli. Accade tutto in poco tempo. Il furgone, con a bordo due autisti, si ferma per consentire a uno dei due uomini di finire il giro delle aziende. Al ritorno del vigilantes però, sia il mezzo sia il collega rimasto a bordo sono spariti. L'uomo avverte immediatamente i carabinieri che ritrovano il mezzo, poco lontano, in una strada sterrata. Al suo interno, però, mancano il prezioso carico e il vigilantes che era rimasto a bordo. Il portavalori non presenta segni di effrazione né di scontri all'interno. L'ipotesi più accreditata è che l'oro presente a bordo sia stato trasferito in un altro mezzo. Ma, al di là della dinamica del furto, c'è un altro nodo da sciogliere: che fine ha fatto l'uomo che era sul mezzo? Le indagini dei militari si stanno concentrando in questo senso. Tutti gli scenari sono al vaglio degli investigatori. Potrebbe essere in fuga con l'oro, ma potrebbe anche essere estraneo al furto. In questo caso, non sarebbe da escludere che possa aver fatto una brutta fine durante la rapina. © Riproduzione riservata