Sequestrato in piazza dei Girolamini a Napoli il gazebo di una pizzeria: «E’ abusivo»




NAPOLI - Sequestrato dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale, su richiesta della Procura di Napoli, il gazebo di una pizzeria realizzato nella piazza antistante la chiesa dei Girolamini. Dalle indagini dei militari è emerso che il locale pubblico aveva soltanto una concessione temporanea rilasciata dal Comune, nelle more del parere obbligatorio della Soprintendenza che si è rivelato poi negativo. Peraltro la struttura realizzata non era neanche conforme alla concessione temporanea ottenuta dall’amministrazione. Per i magistrati quel gazebo ha causato «serio pregiudizio per il libero godimento della piazza e della facciata della chiesa». La Procura ha iscritto nel registro degli indagati una persona per il reato di uso di beni culturali incompatibile con il loro carattere storico o artistico, secondo quanto previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio.