Lunedi 18 dicembre 2017 11:58

La mamma di Ciro: «Voglio la revisione del processo»
La mamma di Ciro Esposito torna a parlare a quattro mesi dalla sentenza d'appello che ha ridotto di dieci anni la pena inflitta all'assassino di suo figlio

12 ottobre 2017



Antonella Leardi, mamma di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ucciso il 3 maggio 2014 a Roma, torna a parlare a 48 ore dalla sfida che opporrà la squadra azzurra ai giallorossi. Non ha voglia di terminare la sua battaglia per rendere giustizia al figlio e urla con tutta la propria forza l'amarezza per lo scontro di pena concesso all'assassino di Ciro. «Quello sconto di pena è inammissibile - dichiara ad Hangover Entertainment -, offende la giustizia, voglio la revisione del processo». Lo scorso giugno la Corte di Appello del Tribunale di Roma ha ridotto la pena inflitta a Daniele De Santis da 26 a 16 anni. La signora Leardi, all'indomano della lettura delle motivazioni, aveva scritto una lettera di protesta al Presidente della Repubblica Mattarella.

© Riproduzione riservata