Mercoledi 23 agosto 2017 08:13

Ripulita la salita Scudillo, l’Opg “Je so’ pazz” riscopre la via dimenticata nel cuore di Napoli




NAPOLI - Una via di campagna, scavata nel tufo, che collega i Colli Aminei al cuore del centro storico di Napoli. E' lo Scudillo, salita chiusa quasi 30 anni fa, nel lontano 1987. Da allora è diventata un luogo abbandonato e dimenticato, usato da qualcuno per sversare rifiuti. L'arteria dimenticata ha un problema grave: il dissesto del suolo. Ci vorrebbe tanto denaro per consolidare il terreno: almeno 2 milioni di euro. La via che si fa largo nelle campagne  che degradano dall'area collinare verso il centro è stata ripulita ieri dai giovani dell'ex Opg "Je so' Pazz" . Gli attivisti, aiutati da alcuni abitanti della Sanità, hanno messo mano a falci e forbici, liberando la salita dalla vegetazione. Sono riusciti a ricavare un sentiero, percorribile a piedi. Ora promettono una passeggiata popolare volta a sensibilizzare la popolazione sulla riapertura dello Scudillo. © Riproduzione riservata