Giovedi 21 settembre 2017 01:38

Scoperto un vero e proprio arsenale su un furgone a Casoria, bloccato dopo un inseguimento

13 febbraio 2017



CASORIA (NA) - Un vero e proprio arsenale, composto da kalashnikov, fucili, pistole, cartucce e giubbotti antiproiettile, è stato scoperto dai carabinieri su un furgone bloccato dopo un inseguimento scattato a Casoria, in provincia di Napoli.

I militari, durante i controlli in via Pietro Nenni, si sono insospettiti quando hanno notato il furgone rallentare per cercare una strada alternativa ed evitare la pattuglia. Malgrado l'alt il conducente ha accelerato dandosi alla fuga. È stato inseguito, fin a quando, in via Salierno, ha abbandonato il veicolo fuggendo a piedi nelle campagne.

Da quanto accertato, il furgone è frutto di una rapina avvenuta a Orta di Atella, in provincia di Caserta, nel dicembre 2016. Nel vano di carico sono stati trovati 3 borsoni in tessuto mimetico contenenti una mitraglietta "Uzi", 2 fucili mitragliatori kalashnikov, una semiautomatica con matricola abrasa, un fucile a pompa, 4 giubbotti antiproiettile, 60 cartucce per Kalashnikov, una quarantina di cartucce 9x21 e 3 calibro 12.

Sulle armi sono stati disposti gli esami utili a verificare la provenienza e l'eventuale utilizzo in recenti sparatorie.

© Riproduzione riservata