Sabato 23 settembre 2017 11:09

Malasanità a Napoli, l’appello di Moxedano al Governo: «La task force non basta, ci vuole un commissario»

13 giugno 2017



NAPOLI - «La truffa messa in atto da parte di alcuni centri diagnostici convenzionati a danno del servizio sanitario nazionale, le formiche nei letti dei degenti dell’ospedale San Paolo e le gravi carenze di igiene in cui versano gli stessi pazienti dimostrano che la sanità in Campania ha bisogno di un serio intervento, quindi mi rivolgo al Ministro Lorenzin e al Governo precisando che l’intervento degli ispettori non basta, ma piuttosto si intervenga nominando il prima possibile un commissario». Così il consigliere regionale Francesco Moxedano ha commentato a caldo i recenti episodi di malasanità e di illeciti a Napoli.

«Senza un commissario alla sanità - continua - il sistema si blocca e le criticità aumentano giorno dopo giorno. Senza una guida nella sanità regionale si rischia che tutti gli sforzi messi in campo in questi mesi dal presidente De Luca e dai direttori sanitari vengano vanificati per sempre».

Articoli correlati

Formiche nel letto all'ospedale San Paolo, Lorenzini: «E' una cosa indegna»
Tac e risonanze magnetiche mai effettuate, sette arresti a Napoli
© Riproduzione riservata