Venerdi 18 agosto 2017 10:59

Falsi invalidi, il clan Mallardo gestiva le pensioni di invalidità illecite: 33 arresti




NAPOLI -  Era la camorra, precisamente il clan Mallardo, attivo nell'hinterland a nord di Napoli, a gestire un giro di pensioni di invalidità false che ha sottratto all'Inps circa nove milioni di euro. A scoprirlo è stata la Guardia di Finanza, in provincia di Napoli, dove 33 persone sono finite agli arresti domiciliari e ad altre 53 sono stati notificati altrettanti avvisi di garanzia. Tra gli arrestati figurano anche tre funzionari del Comune di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Secondo quanto emerso dalle indagini dei finanzieri, coordinate dalla Dda di Napoli, grazie alla camorra centinaia di persone sono riuscite a ottenere indebitamente pensioni di invalidità o di accompagnamento, senza averne alcun diritto. Le pensioni andavano agli affiliati al clan, sotto forma di "mesate" ma anche a persone che in cambio dovevano versare nelle casse del clan tutti gli arretrati.