Venerdi 24 novembre 2017 21:17

Napoli, assolti dopo 8 anni ex vertici Autorità portuale: lacrime in aula
Le persone coinvolte sono scoppiate in lacrime al termine del processo. Gli avvocati di Nerli: «Finalmente è arrivata la sentenza che ci aspettavamo»




NAPOLI - Sono stati assolti dopo otto anni di inchiesta perché il fatto non sussiste, Francesco Nerli, ex presidente dell'Autorità portuale,  l'ex segretario generale, Pietro Capogreco, e l'ex segretaria di Nerli, Vita Convertino. Otto anni fa, infatti, i tre furono travolti da un'inchiesta sull'ipotesi di concussione con riferimento a presunte pressioni per acquistare biglietti per la partecipazione a cene di finanziamento elettorale per Bassolino e i Ds.

Gli avvocati di Nerli, Alfonso Maria Stile e Annalisa Stile, si sono dichiarati soddisfatti per la sentenza. «Finalmente - hanno dichiarato - è arrivata la sentenza che ci aspettavamo all'esito di un'istruttoria dibattimentale che ha dimostrato appieno l'estraneita del Nerli e degli altri imputati alle accuse mosse loro. Basti pensare che nessuno degli oltre dieci operatori portuali coinvolti come persone offese ha mai dichiarato di essersi sentito in qualche modo indotto o costretto a rilasciare quei contributi elettorali ma di averli elargiti liberamente e spontaneamente e peraltro mai su richiesta diretta o indiretta di Nerli o di altre persone».

© Riproduzione riservata