Giovedi 21 settembre 2017 19:48

Choc a Caserta, 38enne si taglia la gola in strada

13 novembre 2016



CASERTA - Follia nella serata di ieri a Caserta, dove un uomo di 38 anni ha provato a togliersi la vita tagliandosi la gola in strada. Il tutto è avvenuto davanti agli occhi esterrefatti di decine di persone: erano circa le 18:30 quando l'uomo, che si trovava in un bar di via G.M. Bosco in compagnia della sorella e del cognato, ha impugnato una lama e si è tagliato la gola.

Provvidenziale le urla disperate della sorella, che hanno richiamato l'attenzione di alcune persone: i primi a intervenire sono stati proprio il cognato e il titolare di negozio di ottica di via Bosco, che sono riusciti a bloccare l'uomo sul pavimento ormai tinto di sangue. Dopo minuti dopo, è giunta sul posto un'ambulanza che ha trasportato il ferito all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

I medici, per fortuna, hanno sottoposto ad operazione il trentottenne: il taglio non ha reciso la vena giugulare e l’arteria carotide è stata solo sfiorata, anche se le sue condizioni restano comunque critiche. Sul caso indagano intanto gli uomini della questura di Caserta coordinati dal questore Antonio Borrelli. Si sta cercando di ricostruire l’accaduto e di risalire al motivo del gesto. Quello che sembra certo fino a ora è che l'uomo voleva farla finita davanti e togliersi la vita davanti a tutti, in particolare davanti agli occhi dei suoi parenti.

© Riproduzione riservata