Giovedi 24 agosto 2017 01:21

Aperta la Porta Santa a Napoli, Sepe «la vera porta da aprire è quella del nostro cuore»




NAPOLI - Si è svolta nella giornata di ieri la celebrazione per l'apertura della Porta Santa a Napoli. Il Cardinale Crescenzio Sepe ha varcato l'ingresso del Duomo, dopo una processione partita dalla chiesa dei Santi Apostoli, alle 17.30. L'arcivescovo è stato seguito dal cardinale di Abuja in Nigeria John Onaiyekan e l'Arcivescovo emerito di Campobasso monsignore Armando Dini. «L'apertura della porta è un segno che può restare privo di risvolti effettivi perché la vera porta da aprire è quella del nostro cuore, della nostra mentalità». Diversi le tematiche toccate da Sepe nell'omelia che ha anche esortato le istituzioni e le comunità religiose locali a fare di più, ad "aprirsi" ai bisogni della collettività e dello straniero. «La nostra città è in balia di logiche malavitose e in affannosa ricerca del suo riscatto e, ancora una volta, ci chiediamo cosa dobbiamo fare. La nostra gente è provata, smarrita, ferita e attende che qualcuno versi sulle sue ferite l'olio della consolazione e il vino della speranza». L'arcivescovo ha concluso  con una raccomandazione particolare: «La Porta della Misericordia  resterà aperta in entrambi i versi: per accogliere chi è pentito e per andare incontro a chi è smarrito». © Riproduzione riservata