Lunedi 20 novembre 2017 23:56

Lite a colpi di sciabola a Napoli: uomo perde due dita




NAPOLI - Un uomo di 53 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri in seguito ad una lite a colpi di sciabola giapponese. E' accaduto a Napoli, nel quartiere Scampia, precisamente nel lotto U di via Ghisleri. Il 53enne ha affrontato a muso duro il suo vicino di casa di 34 anni, perchè mal sopportava l'idea che questi intrattenesse una relazione sentimentale con la figlia diciottenne. Con una katana ha così provato a colpire lo sventurato alla testa il quale, per ripararsi dai colpi, è rimasto gravemente ferito alle mani. Trasportato d'urgenza al Cardarelli, il 34enne ha riportato lesioni ai tendini delle mani e la semi-amputazione di due dita, che i medici stanno provando a riattaccare. Anche il fratello della vittima ha riportato ferite alle mani, per loro la prognosi è rispettivamente di 40 e 30 giorni. L'aggressore, come detto, è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di tentato omicidio e di lesioni gravissime. © Riproduzione riservata