Domenica 19 novembre 2017 18:57

Aversa, “truffa dello specchietto” finisce male: avvocato pestato in strada

14 marzo 2017



AVERSA (CE) - Mattinata di violenza ad Aversa, in provincia di Caserta, dove un uomo è stato aggredito brutalmente in seguito al cosiddetto tentativo di "truffa dello specchietto". E' accaduto nei pressi dell'ippodromo cittadino: la vittima, un avvocato di Trentola Ducenta, si stava recando a lavoro a bordo della sua auto quando, all'altezza del viale Olimpico di Aversa, si è trovata coinvolta in un sinistro stradale con uno scooter.

Il tentativo di truffa e l'aggressione

A quel punto l'avvocato si è fermato ed ha chiesto le generalità al centauro, il quale però pretendeva soldi in contanti per riparare il danno alla carrozzeria. L'uomo non ha però abboccato alla truffa e si è rifiutato di pagare, a quel punto è scattata l'aggressione: il truffatore si è armato del lucchetto blocca-ruota del suo mezzo e ha iniziato a colpire la vittima Proprio in quel preciso momento è giunto, per puro caso, un collega dell'avvocato, il quale è intervenuto in difesa dell'aggredito ed è riuscito a mettere in fuga il malvivente.

Ore contate per il truffatore

Subito dopo l’accaduto l'aggredito si è recato al pronto soccorso dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa, dove i medici hanno riscontrato ferite guaribili in tre giorni, dopodichè si è recato al commissariato di Aversa per sporgere denuncia. Grazie all’identikit e al numero di targa dello scooter forniti dalla vittima, la polizia conta di individuare il balordo a stretto giro. A riportare la notizia ils ito Teleclubitalia.

© Riproduzione riservata