Rapina alle poste di Cardito, tra gli arrestati il fratello del ladro ucciso a Ercolano




CARDITO (NA) - Nella giornata di ieri un poliziotto fuori servizio è intervenuto durante un tentativo di rapina all'ufficio di Poste Italiane di Cardito da parte di quattro individui. Purtroppo però l'uomo delle forze dell'ordine è riuscito a disarmare e immobilizzare solo uno di loro per assicurarlo alla giustizia, permettendo ai suoi complici di dileguarsi prima dell'arrivo sul posto dei carabinieri della caserma di Crispano che l'hanno tratto in arresto. La fuga degli altri tre, tuttavia, si è conclusa alle prime luci dell'alba di questa mattina, durante un blitz delle forze dell'ordine che ha rivelato un nuovo particolare su uno degli arrestati: C. P., 52 anni, trovato dai militari mentre era in una sala giochi nel quartiere Sanità a Napoli, era il fratello del malvivente ucciso assieme al suo complice dal gioielliere di Ercolano dopo averlo rapinato nello scorso ottobre. Poco dopo è stato arrestato anche il terzo complice, tratto in arresto nei pressi della sua abitazione a Melito di Napoli. Meno produttive, invece, sono le ricerche del quarto bandito che attualmente sarebbe ancora in fuga. ©Riproduzione riservata