Giovedi 19 ottobre 2017 11:08

La Figc apre un’inchiesta sui rapporti tra il Napoli e gli ultrà delle curve
La Procura federale ha aperto un fascicolo sui rapporti tra il Calcio Napoli e gli ultrà delle curve dopo l'audizione dinanzi all'Antimafia del pm Parascandolo

14 aprile 2017



ROMA - Il capo Procura della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha aperto un'indagine sui rapporti tra il Napoli e i suoi ultrà. Il fascicolo è stato aperto dopo l'audizione in commissione antimafia del sostituto procuratore della Dda partenopea Enrica Parascandolo. Riferisce l'Ansa che Pecoraro avrebbe chiesto gli atti alla Procura di Napoli. Parlando dei rapporti tra l'ex calciatore del Napoli Lavezzi e il boss Antonio Lo Russo, il pm Parascandolo aveva dichiarato che «le due curve rispecchiano diverse provenienze territoriali dei clan: in curva B ci sono gruppi provenienti dalla periferia come quello di Lo Russo, in curva A invece del centro città». Pecoraro è già assurto agli onori delle cronache per aver deferito il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, per i presunti rapporti della società bianconera con ultrà ed esponenti della malavita organizzata finiti sotto la lente d'ingrandimento della commissione antimafia.

© Riproduzione riservata