Mercoledi 28 giugno 2017 21:13

Napoli, terrore in villa comunale: giardiniere aggredito da un pastore tedesco

14 giugno 2017



NAPOLI - Attimi di terrore per un giardiniere della villa comunale di Napoli, aggredito da un pastore tedesco mentre era a lavoro. Il fatto, come riportato dall'edizione online de Il Mattino, si è verificato nel pomeriggio di ieri: l'uomo era in ricognizione tra le piante della villa quando è stato aggredito dal cane, che han iniziato ad azzannarlo violentemente al fianco. I morsi sono stati profondi al punto che intere porzioni di carne sono state asportate. Il giardiniere per fortuna se l'è cavata, anche se è stato costretto a ricorrere a due cicli di antitetanica. Viene da chiedersi, però, cosa sarebbe successo se al posto suo ci fosse stato qualcun'altro: «Qui ci sono tantissimi cani senza guinzaglio – ha spiegato – ci sono i dog-sitter che spesso lasciano correre i cani ma ci soprattutto ci preoccupano i cani come i pit-bull e appunto i pastori tedeschi. Se quel cane avesse aggredito un bambino l’avrebbe sbranato».

© Riproduzione riservata