Venerdi 20 ottobre 2017 14:15

Rubato il busto del milite ignoto a Pianura, taglia per chi lo ritrova




NAPOLI - Come riportato dal quotidiano La Repubblica, a Pianura, in piazza San Giorgio, è stato trafugato da alcuni ignoti il busto in onore dei caduti di tutte le guerre. La notizia ha scosso non poco gli esponenti di Nuovo Centro Destra e Area Popolare, che hanno offerto 1000 euro per colui che contribuirà a far arrestare i facinorosi. Il buso in bronzo del milite ignoto è datato circa un secolo e si ergeva nella piazzetta da lungo tempo, assieme ad una lapide affiancatagli solo nel 1944. In occasione della festa di San Giorgio, il santo patrono del quartiere di Pianura, lo scorso 26 aprile furono commemorati i caduti in guerra proprio lì, dove fino a ieri si ergeva la scultura. «Il furto offende la storia e la dignità del popolo napoletano. Ecco perchè abbiamo registrato la volontà da parte di cittadini e imprenditori del posto di mettere una taglia sui delinquenti che hanno rubato la statua: offriamo 1000 euro a chiunque sia in grado di far arrestare i delinquenti che hanno compiuto questo barbaro gesto» Così gli esponenti di Ncd e Ap, Pietro Diodato, Fortunato Di Fusco e Andrea Santoro, che hanno anche scritto una lettera aperta a sindaco, prefettura e questore nella quale chiedono «il massimo sforzo affinchè le istituzioni e le forze dell'ordine riescano a ritrovare il prezioso busto prima che venga fuso in qualche fonderia clandestina o venduto per pochi euro in qualche mercatino delle pulci. Questa è purtroppo l'ennesima dimostrazione della grave situazione di emergenza criminale che ormai investe il centro storico di Pianura, diventato ormai terra di nessuno, anzi terra di balordi, spacciatori e delinquenti vari». ©Riproduzione riservata