Sabato 24 febbraio 2018 08:57

Incubo baby gang: nuova aggressione davanti la metro a Napoli, 16enne insultato e preso a pugni

15 gennaio 2018



NAPOLI - Sempre più incubo baby gang. Ancora un'aggressione ieri sera, intorno alle 21:30 davanti la stazione della metropolitana "Policlinico" a Napoli.

Insulti e poi un pugno in faccia contro un 16enne che ha riferito di essere stato avvicinato da un gruppo di ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che non conosceva. Prima hanno iniziato ad insultarlo, poi lo hanno colpito al volto con un pugno rompendogli il naso. Il minorenne è andato a casa e poi con i genitori si è recato all'ospedale Vecchio Pellegrini dove gli è stata refertata una prognosi di 30 giorni. Tuttavia il ragazzo ha rifiutato il ricovero.

La Polizia di Stato, che non è intervenuta sul posto ma è stata allertata in ospedale, sta accertando i fatti.

Solo ieri si era registrata un'altra un'aggressione ai danni di due studenti nel napoletano da parte di una baby gang a Pomigliano D'Arco. In dieci, armati di catena per rapinare uno smartphone, hanno picchiato due studenti di 14 e 15 anni. Le vittime hanno identificato due dei presunti aggressori, un 15enne e un 13enne.

Intanto proseguono le indagini sul pestaggio del 15enne a Chiaiano, mentre la madre del 17enne ferito alla gola lo scorso 18 dicembre a Napoli e tornato oggi a scuola ha lanciato un movimento civico "di madri ferite"  facendo appello a quelle degli aggressori per aiutare i ragazzi.

© Riproduzione riservata