Pizzo a due commerciati di Fuorigrotta, arrestato 45enne

15 febbraio 2017



NAPOLI - Imponeva il pizzo a due commercianti di Fuorigrotta. Si tratta di un uomo di 45 anni, già noto alle forze dell'ordine per precedenti per estorsioni, recentemente scarcerato e sottoposto alla libertà vigilata, e nuovamente arrestato stamane dai carabinieri.

Da quanto accertato l'uomo si era recato più volte nello stesso giorno in due esercizi commerciali attigui di Fuorigrotta. Qui avrebbe chiesto di parlare con i proprietari per discutere sull'assicurazione contro eventuali "incidenti", ma era stato invitato ritornare perché i proprietari erano assenti. Tuttavia l'uomo non si è perso d'animo tanto che poco dopo è tornato alla carica, questa volta armato di pistola, rinnovando la richiesta del pizzo, giurando sul proprio fratello morto che avrebbe ucciso i negozianti se non gli avessero consegnato mille euro l’uno. Dopo aver ricevuto un acconto il 45enne si è  poi allontanato dicendo che sarebbe tornato a riscuotere il resto.

D'altro canto immediata è stata la denuncia ai carabinieri che si sono subito messi all’opera per identificare l'estorsore. Una volta avuto riscontro dalle vittime i militari hanno rintracciato l’uomo e lo hanno sottoposto a fermo. Il gip ha, infine, convalidato il provvedimento cautelare e ha disposto la sua custodia nel carcere di Secondigliano.

© Riproduzione riservata