Sabato 25 novembre 2017 08:41

Tribunale di Napoli, file più scorrevoli ma vietato entrare con pc e tablet




NAPOLI - Dopo le lunghissime code dei giorni scorsi che hanno caratterizzato negativamente l'ingresso al Tribunale di Napoli facendo degenerare in episodi di violenza per mezzo di un clima teso, oggi la situazione è decisamente migliorata: le file sono di gran lunga più scorrevoli, ma l'amaro resta. Vietati infatti pc e tablet, questa è la novità che lamentano, e che riporta Il Mattino, gli avvocati costretti a lasciare i loro dispositivi elettronici fuori dal Palazzo di Giustizia. Resta, così, la delusione e l'amarezza nonostante la decisione adottata ieri dal procuratore, facente funzioni, Francesco Mastrominico di abolire il passaggio sotto al metal detector e procedere con la sola identificazione tramite tesserino nonostante i controlli di borse al varco di via Grimaldi, piazza Cenni e Porzio. © Ripoduzione riservata