Venerdi 24 novembre 2017 15:34

Guerriglia sulla A1, napoletani aggrediscono juventini: sette persone in ospedale
Sette tifosi della Juventus sono stati aggrediti da un gruppo di tifosi del Napoli nell'area di servizio "La Macchia" lungo l'autostrada A1

15 maggio 2017



NAPOLI - Imboscata ad un gruppo di tifosi della Juventus da parte di alcuni sostenitori del Napoli. È accaduto la scorsa notte lungo la A1, all'interno dell'area di servizio "La Macchia", in direzione del capoluogo partenopeo. Il gruppo di violenti ha riconosciuto i tifosi bianconeri, provenienti da Brindisi, scatenando una rappresaglia. Prima li hanno picchiati, poi hanno lanciato un fumogeno all'interno del pulmino su cui viaggiavano, rischiando di provocare un incendio.

I sostenitori bianconeri si erano fermati nell'area di servizio di Anagni, in provincia di Frosinone, per fare rifornimento quando è scattata la aggressione. Secondo quanto accertato dalla polizia in base alle risultanze delle telecamere di sorveglianza i violenti sarebbero scesi da sei mezzi provenienti da Torino, dove il Napoli aveva giocato nel pomeriggio contro la squadra granata.

In seguito all'aggressione sono state allertate le forze dell'ordine. All'arrivo dei poliziotti sul posto i napoletani si erano già dileguati. I tifosi della Juve, invece, erano a terra storditi dalle botte. Sono stati trasportati all'ospedale di Frosinone. Nessuno da loro è in prognosi riservata. I reperti video sono al vaglio degli inquirenti per ricostruire la dinamica dell'aggressione e identificare i colpevoli.

© Riproduzione riservata