Mercoledi 23 agosto 2017 16:01

Circumvesuviana, ancora un furto di rame. L’Eav: «Impossibile presenziare tutta la linea»




NAPOLI - Nuovo furto di rame lungo la linea della Circumvesuviana. Lo riferisce l'Eav in una nota. «Questa mattina intorno alle 7.30 circa - fa sapere l'azienda -, abbiamo subito un nuovo furto rame nei pressi della fermata di Madonnelle, sulla linea San Giorgio - Volla. I tecnici EAV si sono portati repentinamente sul posto, riscontrando il furto di circa 250 metri di cavo di alimentazione dell'impianto Pompe. Grazie all'intervento tempestivo dei tecnici ed al rapido ripristino del cavo asportato, l'esercizio non ha subito turbative significative per l'evento in argomento». Il comunicato prosegue con un'amara constatazione. «Possiamo presenziare 146 km di linea? Impossibile - risponde l'Eav -, facciamo il possibile ma non possiamo essere ovunque. L’episodio in argomento è riconducibile alla ben nota problematica, ormai a carattere internazionale, del furto dei cavi in rame. Per contrastare il fenomeno cementifichiamo la linea dove passano i cavi. Ma i ladri si spostano oltre. La zona è quella che è: ricordiamo che il campo Rom è nelle vicinanze. I problemi sono quelli del territorio e si riversano tutti sulle nostre linee. Intensificheremo ancora la cementificazione». «Ovviamente - prosegue la nota - ci aspetta che i ladri vadano alla ricerca di altre fonti di rame, ma è altrettanto ovvio che l’eventuale presidio dei 146 km di ferrovia delle linee Vesuviane non è perseguibile». «Facciamo il possibile ma non possiamo essere ovunque. Nella città dove la stazione metro più bella del mondo viene deturpata tre volte in un anno in pieno centro, purtroppo nelle zone degradate della periferia il furto del rame diventa un gioco da ragazzi», conclude l'azienda.