Lunedi 27 febbraio 2017 16:56

Afragola. Ritrovati i contrabbandieri scomparsi, sono stati uccisi

16 febbraio 2017



AFRAGOLA - Uccisi, tagliuzzati e sotterrati in sacchi di plastica nera ad un metro sottoterra. I carabinieri li hanno ritrovati nelle campagne di Afragola, a due passi dal cantiere della stazione dell'Alta Velocità, all'ombra di un albero di mimose. Una soffiata ha permesso di individuare i cadaveri di due uomini, un 43enne di Casoria e un 53enne di Mugnano di Napoli. Si tratta di due pregiudicati, considerati dei ras del contrabbando di sigarette.

Di loro si erano perse le tracce lo scorso 31 gennaio quando erano stati avvistati per l'ultima volta in prossimità del rione Salicelle. I familiari avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri il giorno successivo. Il ritrovamento dell'automobile su cui viaggiavano, una Fiat Idea, con delle macchie di sangue all'interno aveva fatto propendere gli inquirenti per un caso di 'lupara bianca'. Non si erano sbagliati.

© Riproduzione riservata