Domenica 20 agosto 2017 04:16

Prestanomi per salvare beni, arrestato imprenditore nel salernitano




SALERNO - Gli uomini della Guardia di Finanza hanno sequestrato beni per una somma superiore a 40 milioni di euro appartenenti ad un noto imprenditore del Salernitano, coinvolto nell'ambito di una vasta operazione coordinata dalla Dda di Salerno. Morgan Meluzio, originario di Battipaglia attualmente sottoposto ad arresti domiciliari, è accusato di aver sottratto ingenti somme patrimoniali alla giustizia attraverso l'intestazione fittizia di beni di sua proprietà a prestanomi. Diciotto in tutto gli avvisi di garanzia spiccati dalla Procura di Salerno nei confronti di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, intestazione fittizia di beni, tentata truffa ed emissione di fatture false. Tra i beni sottoposti a sequestro spiccano anche undici aziende operanti nel settore lattiero-caseario e in quello della raccolta e smaltimento dei rifiuti, dislocate tra il Salernitano e le province di Roma, Campobasso e Potenza, oltre che in Bulgaria. Oltre alle aziende, i militari delle Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro anche sei immobili e terreni, cinque veicoli e due grandi imbarcazioni, disponendo inoltre il blocco di 25 quote societarie e di numerosi rapporti bancari intestati agli indagati, il cui patrimonio è risultato agli occhi degli investigatori del tutto sproporzionato rispetto ai redditi effettivamente dichiarati. © Riproduzione riservata