Giovedi 24 agosto 2017 08:37

Camorra, arrestato reggente del clan in pellegrinaggio a Pietrelcina

16 dicembre 2016



PIETRELCINA (BN) - Latitante da luglio scorso, reggente del clan Mazzarella condannato al 416 bis,  è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Napoli mentre raggiungeva la famiglia riunita in un ristorante dopo un pellegrinaggio a Pietrelcina, in provincia di Benevento.

A spingere il latitante a scoprirsi, secondo quanto ricostruito dai militari, la voglia di vedere la figlioletta contando sul fatto di non essere individuato perché in mezzo a centinaia di fedeli. L'uomo, 32 anni, nipote dello storico capo clan che opera a Forcella e nel quartiere di Poggioreale, è in fuga da luglio scorso, da quando la Procura di Napoliha emesso un ordine di carcerazione.

Informato il pm Henry John Woodcock della Dda, i militari hanno seguito fin dall'alba e a partire da Napoli la famiglia dell'affiliato che, dopo il classico iter da pellegrini, sono entrati in un ristorante. Qui si sono seduti a tavola, hanno fatto apparecchiare per 6 e hanno ordinato. Poco dopo, mentre le portate cominciavano ad arrivare, dalla folla di pellegrini è spuntato il latitante. A quel punto i carabinieri sono intervenuti bloccando tutti e ammanettando il 32enne.

© Riproduzione riservata