Martedi 24 aprile 2018 18:16

Strage di Sassano, condannato in Appello a 10 anni il conducente che uccise 4 giovanissimi

16 dicembre 2016



SASSANO (SA) - E' stato condannato a 10 anni e 4 mesi di reclusione il 25enne di Sassano, in provincia di Salerno, che nel settembre del 2014 alla guida della propria auto travolse ed uccise quattro giovani seduti al tavolo all'esterno di un bar.

A confermare la sentenza di primo grado la Corte d'Appello di Potenza. Il 25enne è accusato di omicidio colposo plurimo.

I fatti al momento dell'incidente

Fu una vera e propria strage, quella che si consumò in un pomeriggio di settembre nella contrada Silla, a Sassano. Il giovane, ubriaco e alla giuda di una vettura di grossa cilindrata, una Bmw Serie 5,  piombò ad alta velocità su di un tavolino di un bar uccidendo due fratelli rispettivamente di 23 e 17 anni, figli del proprietario del bar, un altro ragazzo di 14 anni e il suo fratellino di 15 anni.

Nell'aula Coviello del Tribunale di Potenza erano presenti i familiari delle quattro vittime, visibilmente commossi. L'omicida, invece, non ha assistito all'udienza

Articoli correlati

Auto si schianta in un bar: quattro morti, tutti giovanissimi
Strage di Sassano, conducente accusato di omicidio volontario. Tra le vittime anche il fratellino di 15 anni
Strage di Sassano, derubricata l'accusa da omicidio volontario a colposo
© Riproduzione riservata