Domenica 19 novembre 2017 15:10

Manifestazione contro la “Buona Scuola”, protesta dei Cobas in piazza del Gesù
Per i manifestanti la legge della "Buona Scuola" «svilisce il ruolo della scuola, dei docenti, degli studenti. Di tutto il personale»

17 marzo 2017



NAPOLI - Protesta in piazza del Gesù, a Napoli, contro i decreti attuativi della "Buona Scuola". Un gruppo di manifestanti, con bandiere dei Cobas, stanno protestando contro la riforma della scuola promossa dal governo Renzi (la legge 107 del 2015, la cosiddetta "Buona scuola", ndr) di cui alcuni decreti delegati dovranno essere definiti dal governo Gentiloni a partire dal prossimo 20 marzo. Lo sciopero è stato promosso dai sindacati Usb, Cobas, Unicobas Scuola, Cub, Orsa, Anief e FederAt e durerà tutta la giornata.

Secondo quanto affermano i protestanti la legge in questione «svilisce il ruolo della scuola, dei docenti, degli studenti. Di tutto il personale». In tal senso lo sciopero della scuola, promosso in altre nove città italiane, mira a evidenziare che la «legge della "Buona Scuola" non rispetta la Costituzione». Il 14 gennaio scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato i decreti legislativi di attuazione della legge sui quali la commissione Cultura della Camera dovrà esprimere il proprio parere.

Intanto in piazza del Gesù, sulla base dell'obelisco, i manifestanti hanno affisso uno striscione chiedendo che venga «eliminata l'alternanza scuola-lavoro perché si traduce - dal loro punto di vista - in uno sfruttamento degli studenti».

© Riproduzione riservata