Mercoledi 20 settembre 2017 05:48

«Troppa spazzatura, sembra Napoli», la discriminazione arriva in Galles

17 marzo 2017



Aberystwyth è una tranquilla cittadina della costa gallese. Pochi abitanti, atmosfera serena, tasso di criminalità accettabile. Da qualche tempo a questa parte, però, c'è un problema che toglie il sonno agli abitanti. Le strade della città, infatti, sono sempre piene di rifiuti. La cosa ha scatenato una serie di accuse tra cittadini, finite sulle colonne del Cambrian News, il giornale locale (le foto sono tratte dall'edizione online). Una denuncia sul decoro urbano come un'altra, se non fosse che, dinanzi all'emergenza rifiuti, qualcuno ha pensato bene di tirare in ballo Napoli.

È il caso di un residente, rimasto anonimo, che - intervistato dal giornale - ha dichiarato: «Ci sono mucchi di sacchi della spazzatura per le strade. Tutto ciò è orribile. Un sacco di soldi sono stati spesi per il decoro urbano ad Aberystwyth. Ma vedendo ciò mi sembra di stare a Napoli». Un paragone gratuito, e di certo affrettato. Non è noto se l'intervistato sia mai stato da queste parti, ma resta lo sgradevole collegamento tra la spazzatura e la metropoli partenopea. Eppure Napoli, non senza sacrifici, è da anni fuori dall'emergenza rifiuti. Forse sarebbe stato giusto evidenziare la risoluzione del problema così come, all'epoca delle montagne di sacchetti della spazzatura, telegiornali e quotidiani davano risonanza giornaliera alla notizia.

© Riproduzione riservata