Martedi 12 dicembre 2017 20:52

Venditori abusivi in trasferta per il concerto di Ligabue: fermato napoletano, aveva già 50 denunce




LIVORNO - Tre abusivi napoletani, in trasferta per compiere la loro attività illegale, sono stati fermati nel corso di un blitz della Guardia di Finanza lo scorso fine settimana a Livorno, dove era in programma il concerto del Luciano Ligabue. Mentre il cantautore emiliano si esibiva sul palco del Palamodigliani, i militari hanno controllato la zona attigua al palazzetto allo scopo di reprimere la commercializzazione illecita di prodotti contraffatti del merchandising ufficiale dell'artista.

Il record-man delle denunce

E' stato nel corso di questo blitz che i finanzieri  hanno individuato i tre uomini originari di Napoli intenti a vendere, nei piazzali antistanti la struttura, fasce recanti il marchio di Libague alla cifra di 5 euro ciascuna, violanzo le norme dei diritti di immagine e i marchi registrati. Particolare non di poco conto, uno dei fermati aveva già alle sue spalle circa cinquanta denunce per ricettazione e commercio di prodotti contraffatti. I soggetti in questione sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per i reati di ricettazione ed introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

© Riproduzione riservata