Nubifragio, Napoli in tilt. Chiuse le stazioni Garibaldi e Municipio, negozi allagati




NAPOLI - Basta un temporale un po' più forte, e Napoli va in tilt. L'acquazzone di questa mattina ha generato disagi di ogni genere per la cittadinanza. Trasporti in ginocchio, con l'utenza inferocita. Difficile dar torto a chi viaggia se le nuove stazioni di Garibaldi e Municipio sono costrette a chiudere i battenti a causa del temporale, con i treni provenienti da Piscinola che limitano a Toledo. Se chi viaggia con la linea 1 ha da lamentarsi dei disagi, chi viaggia con la linea 2 deve fare i conti addirittura con la sospensione del servizio. Dalle 10.20 i treni sono fermi, non partono a causa dell'allagamento della stazione sotterranea di Piazza Garibaldi. La stazione è interessata da lavori di restyling e di impermeabilizzazione del soffitto per evitare infiltrazioni ma quando piove non c'è nulla da fare, l'allagamento dei binari è matematico. Il temporale ha generato problemi non solo nei trasporti pubblici. Da via Leonardo Bianchi, nella zona collinare dei Camaldoli, a Pianura, periferia occidentale, a Piazza Ottocalli, periferia orientale, sono stati segnalati allagamenti di negozi e sottoscala a causa della mancata tenuta delle fogne, invase dall'acqua piovana. © Riproduzione riservata