Giovedi 24 agosto 2017 12:30

Portici, aggredito autista di bus. La denuncia: «Nulla è cambiato»




PORTICI (NA) - Non c'è pace per gli autisti dell'Anm, ancora una volta nel mirino di teppisti e baby-criminali. L'ultimo episodio si è verificato a Portici, dove un mezzo della linea 158 è stato preso d'assalto da una gang di ragazzini, circa una cinquantina, che ha provato a salire a bordo tramite i finestrini. Alla reazione dell'autista, la banda di scalmanati lo ha aggredito ricoprendolo di sputi e insulti: la situazione è poi tornata alla normalità solo in seguito all'intervento delle forze dell'ordine, che hanno dovuto scortare il bus per diverse centinaia di metri prima che questo potesse riprendere la corsa in sicurezza. Nulla è cambiato quindi, nonostante le promesse all'indomani dell'aggressione a Fuorigrotta avvenuta l'11 giugno scorso, quando un autista fu ferito in un bar nell'area dello stazionamento di Piazzale Tecchio da un passeggero. «Tutto è rimasto invariato dalla quella notte in cui fui aggredito - la denuncia - le guardie giurate che ci erano state promesse  sono state presenti solo per poco più di una settimana. E nelle zone più a rischio come quelli di Via Argine, di Piazza Garibaldi e di Piazzale Tecchio è tornato a regnare il caos». © Riproduzione riservata