Martedi 24 aprile 2018 18:09

Avellino. Coltellate alla moglie nel parcheggio dell’Ipercoop, stavano per separarsi
Ancora un caso di violenza sulle donne in Campania. Un uomo di 51 anni ha accoltellato la moglie a pochi passi dall'Ipercoop di Avellino: non accettava la separazione.




AVELLINO - «Hai rovinato una famiglia. Sei mia. Ti ammazzo!». Con queste parole, piene di livore, un uomo ha avvicinato la moglie, dalla quale si sta separando, accoltellandola nel parcheggio dell'Ipercoop di Avellino. La donna, una 43nne in fase di separazione, era andata al supermercato con l’attuale compagno per comprare dei medicinali.

Mentre aspettava sola in macchina, il marito - che probabilmente non si trovava lì per caso - le si è avvicinato minaccioso, offendendola ripetutamente. L'uomo, un 51enne incensurato di Manocalzati, ha estratto improvvisamente un coltello a serramanico di circa 25 cm, colpendo due volte al petto la malcapitata che, bloccata dalla cintura di sicurezza, cercava di divincolarsi tra le urla di dolore.

Le grida hanno attirato l’attenzione di alcune persone che hanno avvisato il 112. Ricevuta la segnalazione, i carabinieri della Centrale Operativa di Avellino hanno inviato due gazzelle sul posto. L'uomo, bloccato e disarmato, è stato condotto in caserma per le formalità di rito. La donna, sanguinante, soccorsa da personale del 118, è stata accompagnata presso il vicino ospedale Moscati: fortunatamente, grazie anche alla tempestività dell’intervento, non è in pericolo di vita.

I medici l'hanno giudicata guaribile in una ventina di giorni per le ferite riportate nella regione sottoclavicolare ed epigastrica. L'aggressore è stato arrestato e condotto presso il carcere di Bellizzi, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino. Il coltello è stato sottoposto a sequestro.

© Riproduzione riservata