Martedi 26 settembre 2017 21:44

Camorra, blitz dei carabinieri: arrestato a Napoli membro del clan Mallo. Era nascosto nella casa del boss
L'uomo è stato intercettato dagli inquirenti durante le sue abituali conversazioni telefoniche con altri componenti del clan rivale dei Lo Russo




NAPOLI - Finisce in manette un altro componente del clan camorristico Mallo, gruppo malavitoso da anni impegnato in una sanguinosa faida con il clan Lo Russo per il controllo criminale del rione Don Guanella a Napoli. I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 31enne affiliato al clan guidato dal boss 26enne Walter Mallo, anch'egli detenuto dallo scorso 5 maggio insieme ai suoi due uomini di fiducia.

Il provvedimento, emesso dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, si basa sul contenuto delle conversazioni telefoniche intercettate dai carabinieri della compagnia Napoli Vomero all'interno delle abitazioni del babyboss Mallo, in combutta con il clan dei cosiddetti "Capitoni" per il controllo delle principali piazze di spaccio del rione. Dialoghi che, stando alle dichiarazioni rese dal procuratore aggiunto Filippo Beatrice, hanno permesso agli inquirenti di «delineare uno scenario allarmante di sparatorie reciproche culminato nel ferimento di Mallo», raggiunto al braccio da un colpo di arma da fuoco lo scorso aprile.

© Riproduzione riservata