Domenica 19 novembre 2017 04:00

Camorrista arrestato in Spagna, si era reinventato cameriere




VALENCIA (Spagna) - Ha tentato di cambiare vita, ma gli è andata male. P.B., 44 anni, originario di San Giorgio a Cremano, è stato arrestato ieri in Spagna. Già noto alle forze dell'ordine e ritenuto contiguo al clan camorristico dei "De Luca-Bossa", era ricercato dal settembre 2008. L'uomo lavorava come cameriere a Valencia nel ristorante "A mi manera", a pochi metri dal mare, dove da tempo era assunto sotto falso nome. Aveva trasferito con sé tutta la famiglia, cambiando nome. Nonostante lo stratagemma, i carabinieri sono riusciti ugualmente a risalire fino a lui. Il latitante era sfuggito all'esecuzione di un ordine di carcerazione della procura generale di Milano, per una condanna a 9 anni e 9 mesi di reclusione per traffico di stupefacenti, falso e ricettazione. Adesso è in carcere in Spagna, in attesa di estradizione. © Riproduzione riservata