Fingeva di fare jogging con il cane, ma rubava navigatori all’aeroporto di Capodichino: arrestato 22enne
In abiti sportivi e in compagnia del suo cane, il ladro era riuscito a non destare il minimo sospetto

17 dicembre 2016



NAPOLI - Fingeva di fare jogging nei pressi dell'aeroporto di Capodichino con l'obiettivo di scassinare auto e rubare navigatori satellitari, ma è stato identificato e infine tratto in arresto. Il ladro seriale, un pregiudicato di 22 anni residente a poche centinaia di metri dall'aeroporto, era solito entrare nell'area aeroportuale con indumenti sportivi, in sella a una bicicletta e in compagnia del suo cane, un cucciolo di pitbull. Così facendo riusciva a compiere i suoi colpi non destando nessun tipo di sospetto.

Le indagini

In seguito a diverse denunce, però, gli agenti della VI^ Zona di Polizia di Frontiera presso lo scalo aereo di Capodichino i quali, grazie alla preziosa collaborazione del personale Gesac, sono riusciti a ricostruire tutti gli spostamenti del ladro ed il suo modus operandi. Gli agenti sono così riusciti a identificare il 22enne, paradossalmente per via della presenza del cucciolo di pitbull che, notato nei filmati di videosorveglianza, ha aiutato non poco i militari nella risoluzione del caso.

© Riproduzione riservata