Giovedi 22 febbraio 2018 23:18

Armi e giubbotti antiproiettili scoperti e sequestrati in provincia di Napoli, un arresto

17 dicembre 2016



POMIGLIANO D'ARCO (NA) - Armi, cartucce, pugnali e giubbotti antiproiettile sono stati trovati la scorsa notte dai carabinieri nel Napoletano durante delle perquisizioni eseguite tra Marigliano, Somma Vesuviana e Pomigliano d'Arco.

In particolare i militari della compagnia di Castello di Cisterna con il supporto del reggimento Campania hanno scoperto e sequestrato a Marigliano una semiautomatica con matricola abrasa e una cinquantina di cartucce, una pistola lanciarazzi, 2 pugnali, un giubbotto antiproiettile, 2 caschi integrali e materiale per il confezionamento di droga.

A Somma Vesuviana, invece, all'interno del "Parco Fiordaliso", è stata trovata, nascosta in una siepe, una pistola semiautomatica rubata nel 2013 in provincia di Caserta. Ma non solo, nello stesso parco, sempre tra le siepi, sono state scoperte anche 110 paia di scarpe contraffatte con il marchio di note griffe.

Durante il blitz è stato arrestato un uomo di 35 anni, di Marigliano, già noto alle forze dell'ordine per un furto aggravato commesso a Marigliano nel maggio 2012. Altre undici persone sono state denunciate, a vario titolo, per truffa, furto, evasione dai domiciliari, riciclaggio, guida sotto l'effetto di stupefacenti e contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Infine a Pomigliano d'Arco sono stati sequestrati 9,7 kg di sigarette di contrabbando messi in vendita in strada.

© Riproduzione riservata