Lunedi 25 settembre 2017 17:08

Esplosione alla piscina “Ariete” ai Camaldoli, è morto al Cardarelli il più grave degli ustionati

18 gennaio 2017



NAPOLI - Non ce l'ha fatta. E' morto il più grave dei tre pazienti ricoverati nel Cardarelli di Napoli in seguito all'esplosione lunedì scorso di una bombola di gas nella piscina "Ariete" ai Camladoli, a Napoli, in via Comunale Guantai ad Orsolone.

Articoli correlati

Scoppia una bombola di gas ai Camaldoli: un morto carbonizzato e tre feriti gravi

L'uomo, colpito da ustioni profonde su più del 90% del corpo, è deceduto nelle prime ore di questa mattina. Le sue condizioni era apparse da subito gravissime.

A dare la notizia la direzione sanitaria dell'ospedale.

© Riproduzione riservata