Sabato 16 dicembre 2017 08:02

Fuochi d’artificio per l’ultima tappa di Papa Francesco alla Rotonda Diaz




NAPOLI - Fuochi pirotecnici e musiche intonate da alcuni bambini delle periferie napoletane accoglieranno Papa Francesco nella sua ultima tappa a Napoli, alla Rotonda Diaz, prevista per le 17:00. Qui sono previsti seicento posti a sedere di cui 150 riservati agli anziani e 150 per bambini e giovani, mentre in tribuna ci saranno 350 ragazzi delle periferie napoletane di sette bande musicali, inseriti nel progetto “Canta, suona e cammina” della Curia e della Regione Campania, che intoneranno "Torna a Surriento", "Funiculì Funiculà" e "O’ surdato nnammurato". Per l'intera giornata di visita di Papa Francesco verranno distribuite centomila bandierine, dici mila cappelli, dici mila foulard e, sperando che non servano, dici mila mantelline antipioggia. Per motivi di sicurezza l’Asìa comunica «di ritirare e sigillare attrezzature dal percorso che effettuerà il corteo papale». Alla fine della visita il Papa saluterà la gente, i ragazzini delle bande intoneranno “O sole mio” dopo l’esplosione dei fuochi d'artificio. E dopo la strigliata al Cardinale Sepe in cui il Vaticano aveva dichiarato che la visita di Sua Santità non era una festa di piazza, ma una visita Pastorale, ora fa sapere che lo spettacolo pirotecnico è cosa gradita. © Riproduzione riservata