Martedi 21 novembre 2017 07:23

In 5mila alla marcia della legalità ad Ercolano, Buonajuto: «Se siamo uniti la camorra non esiste»




ERCOLANO (NA) - Sono cinquemila le persone, tra studenti e cittadini, che ad Ercolano stanno sfilando alla marcia della legalità insieme al sindaco Ciro Buonajuto.  «Se siamo uniti la camorra non esiste», ha detto il sindaco di Ercolano. «Questa è  la risposta della città alla voglia di legalità». Presente alla marcia anche il presidente dell'Anticorruzione Raffaele Cantone che, a distanza di poche ore dagli avvisi di garanzia notificati dai carabinieri a 35 vigili urbani della cittadina alle pendici del Vesuvio, emessi per assenteismo dal luogo di lavoro, ha commentato «I fannulloni vanno licenziati se riconosciuti colpevoli. La legalità è andare al lavoro, fare il proprio dovere con responsabilità ed impegno nei comportamenti quotidiani». Se da un lato con il blitz antiassenteismo è calata un'ombra su Ercolano dall'altro una luce si accende con la notte della memoria in programma stasera a partire dalle 19:00. Si tratta della notte bianca che si colloca nel più ampio programma di eventi del festival della memoria che, inaugurato a fine gennaio, andrà avanti fino a tutto il mese di marzo, declinando il tema della memoria attraverso mostre, incontri, cinema, musica ed archeologia. Eventi con danza, cinema,teatro, musica, archeologia, tecnologia e tante degustazioni è la notte bianca ad Ercolano che si svolgerà nelle maggiori strade: via IV Novembre, piazza Fontana, corso Resina, largo Santa Caterina, oltre al centro storico. Sarà un’occasione imperdibile per scoprire ancora più a fondo la città che ospita gli antichi scavi archeologici e visitare le sue strade e piazze più belle. © Riproduzione riservata