Mercoledi 22 novembre 2017 13:57

Pasquetta d’arte a Napoli, migliaia di presenze nei musei e alle mostre
Boom di presenze nei musei e nei luoghi dell'arte a Napoli nella giornata di Pasquetta con migliaia di ingressi, grande successo per la mostra "Totò Genio"

18 aprile 2017



NAPOLI - Chi lo dice che Pasquetta è solo grigliate e scampagnate? Nella giornata di lunedì i luoghi dell'arte a Napoli sono stati affollati da migliaia di visitatori. Non solo turisti, ma anche napoletani. Quasi 18 mila presenze agli Scavi di Pompei che si confermano al primo posto nelle classifiche di gradimento. Bene la Reggia di Caserta, con 9mila ingressi, grazie anche alla riapertura dei giardini nel giorno di Pasquetta. Non accadeva dal 1992. Anche a Napoli i luoghi di interesse culturale sono stati presi d'assalto. Circa 3700 persone si sono recate al museo di Capodimonte per ammirare Parade, capolavoro di Picasso. In 2200, invece, hanno scelto il museo Archeologico Nazionale.

Articoli correlati

Boom di turisti a Napoli, gongolano de Magistris e De Luca

Grande successo anche per la mostra "Totò Genio". La fila per entrare a  Palazzo Reale arrivava alle ore 15 a metà di piazze del Plebiscito. File enormi anche al Maschio Angioino e a San Domenico Maggiore. Lo ha reso noto l'assessorato alla cultura del Comune che ha co-organizzato la Mostra con la famiglia de Curtis ed Alessandro Nicosia. Ottimi risultati in termini di ingresso anche per Città della Scienza (visitatissimo il nuovo Planetario 3D), Cappella Sansevero, museo di San Gennaro, per la mostra fotografica dedicata a "The Young Pope" e gli altri siti archeologici della provincia.

© Riproduzione riservata