Lunedi 11 dicembre 2017 20:07

Teneva chihuahua e un pastore tedesco tra gli escrementi, scoperto a Napoli il lager dei cani

18 maggio 2017



NAPOLI - E' stato denunciato dai carabinieri della stazione di Marianella, insieme con colleghi  della stazione carabinieri Forestale di Napoli per maltrattamento animali e abusivismo edilizio. Destinatario un uomo di 36 anni scoperto ad avere animali in pessime condizioni igieniche e di salute.

Nel corso di controlli, eseguiti nell’abitazione del 36enne, i militari dell’Arma hanno constatato che aveva abusivamente recintato e coperto con una tettoia una parte di cortile condominiale nella quale, oltre ad accantonare materiale di vario tipo, aveva costruito alcune gabbie di ferro di piccole dimensioni, nelle quali teneva due chihuahua e un pastore tedesco.

Le gabbie erano talmente piccole da impedire quasi la possibilità di movimento ai cani, oltre che versavano in pessime condizioni igieniche. Gli animali erano in mezzo agli escrementi e avevano a disposizione solo una ciotola di acqua. Il pastore tedesco era legato a una catena corta di ferro ancorata al muro, che gli rendeva quasi impossibile il movimento.

Gli animali sono stati fatti visitare da personale veterinario dell’Asl che riscontrato uno stato di malnutrizione, disidratazione, e ipotono muscolare dovuto all’impossibilità di muoversi nelle gabbie anguste. Dopo le prime cure mediche, i cani sono stati affidati a un’associazione di volontari, che provvederà alla loro custodia e cura.

© Riproduzione riservata