Martedi 26 settembre 2017 09:26

Scendono per fumare, il treno riparte con la figlia. Terrore a Roma Tiburtina
Brutta avventura per una coppia napoletana che, dopo essere scesa dal treno a Roma Tiburtina per una sigaretta, ha visto ripartire il convoglio con la figlia piccola a bordo

18 giugno 2017



ROMA - Il vizio del fumo, certe volte, può giocare brutti scherzi. Lo sa bene una coppia di genitori napoletana, in viaggio su un Frecciarossa proveniente da Milano e diretto a Napoli Centrale. Quando il treno si è fermato alla stazione di Roma Tiburtina, i due sono scesi per una sigaretta. Poco dopo, però, hanno visto chiudersi le porte del convoglio, che è ripartito senza di loro ma con la loro figlia piccola, rimasta a bordo. I due, disperati, hanno iniziato ad urlare e a rincorrere il treno che ha però lasciato la stazione.

Fortunatamente gli altri passeggeri hanno notato che la bambina era rimasta senza i genitori e hanno allertato la Polfer che ha preso in consegna la piccola all'arrivo del treno alla stazione di Roma Termini. A Tiburtina, nel frattempo, la polizia ferroviaria si era già messa in contatto con i colleghi di Termini per comunicare l'arrivo del Frecciarossa con la figlia della coppia a bordo. Ai due genitori non è rimasto che raggiungere l'altra stazione per riunire la famiglia.

© Riproduzione riservata