Lunedi 20 novembre 2017 08:48

Tablet e smartphone rubati sulla bancarella, denunciato abusivo in piazza Garibaldi




NAPOLI - Stava preparando la sua bancarella, pronto a vendere la merce nella zona a ridosso di piazza Garibaldi, precisamente in via Diomede Marvasi: numerosi smartphone e tablet (tutti di ultimissima generazione), fotocamere e persino una macchina fotografica professionale, esposta come se si trattasse di un'attività commerciale in piena regola. L'uomo, un immigrato marocchino di 38 anni, è stato notato dagli agenti della sezione Volanti della Questura di Napoli che, nell'ambito dei servizi volti al contrasto del fenomeno della ricettazione, sono intervenuti chiedendogli conto della merce esposta. Si tratta certamente di oggetti rubati nel corso di scippi e furti - molti a danni di turisti - avvenuti presumibilmente nel corso di questi ultimi giorni, in cui la città di Napoli sta facendo registrare presenze record. Il 38enne, trovato inoltre in possesso di un permesso di soggiorno scaduto, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione, mentre la sua posizione è al vaglio per quanto riguarda la legge degli stranieri in Italia.  Per la merce rubata sono invece in corso accertamenti da parte delle forze dell'ordine, in particolare, attraverso il numero seriale Imei, si sta cercando di risalire ai proprietari degli smartphone.