Domenica 19 novembre 2017 16:51

Pozzuoli, rapina a un centro scommesse: preso baby rapinatore




POZZUOLI (NA) - Gli agenti del commissariato di Pozzuoli hanno arrestato un giovanissimo rapinatore che, insieme a un complice, aveva appena messo a segno un colpo in un centro scommesse. I fatti si sono svolti nella serata di ieri, teatro della rapina la sala scommesse di Corso Umberto I. Sono circa le venti quando gli agenti, impegnati nel controllo del territorio, vengono richiamati da un uomo che li esorta a intervenire nel centro scommesse. I poliziotti, dopo aver parcheggiato l'auto per non destare sospetti, si sono quindi diretti a piedi verso il luogo indicato. Alla vista delle forze dell'ordine i due giovani malviventi, che intanto erano appena usciti dalla sala con il bottino, hanno tentato la fuga a bordo di una Vespa, dopodichè sono fuggiti a piedi in direzioni opposte. Il quindicenne, però, è stato quasi subito bloccato: nella tasca dei suoi pantaloni i poliziotti hanno rinvenuto una pistola giocattolo priva del tappo rosso, due cappellini di lana forati ad altezza occhi e utilizzati come passamontagna, e circa 1200 euro in contanti, frutto della rapina appena messa a segno. La Vespa, risultata rubata circa due mesi fa nella zona della Sanità a Napoli, è stata restituita alla legittima proprietaria. Il complice è riuscito, per adesso, a far perdere le proprie tracce, ma gli agenti stanno visionando i filmati delle telecamere di sicurezza del centro scommesse per risalire alla sua identità. Per il quindicenne, ovviamente, si sono spalancate le porte del centro di prima accoglienza dei Colli Aminei: le accuse nei suoi confronti sono ricettazione e rapina aggravata in concorso. © Riproduzione riservata